Scrittura

Energetica junghiana

Scrittura


“Ogni parola è una parola di evocazione.

A secondo dello spirito che chiama – uno spirito appare.”

(Novalis)

 Dal momento in cui veniamo iniziati alla scrittura ci troviamo quotidianamente ad avere a che fare con essa e con le sfide che ci pone: correttezza ortografica, sintattica, grammaticale, originalità, questioni stilistiche e legate alla carenza o eccesso di “creatività”, giudizio del lettore e dello scrittore.

Non importa che la nostra esperienza preponderante di scrittura sia burocratica o espressivo/creativa, scrivere ci espone al mondo e dice qualcosa rispetto al nostro modo di relazionarci con gli altri e soprattutto con noi stessi.

Sull’argomento è possibile fare molte considerazioni ma la cosa migliore è intrecciare un discorso insieme e unire alle riflessioni la pratica: con in mano carta e penna o un dispositivo di scrittura a scelta si può sperimentare cosa vuole dire conoscere sé stessi attraverso l’atto della scrittura. Sulla scia della tradizione della scrittura zen, questa esperienza viene resa speciale ed efficace dall’integrazione nelle sedute di tecniche di respirazione e allineamento tratte dalla pratica del Qi gong di tradizione taoista e buddhista.

È possibile attivare percorsi individuali oppure partecipare a gruppi di scrittura per immergersi lentamente nell’argomento e scoprire quali nodi e possibilità tale pratica può fare emergere a livello individuale e collettivo.

In partenza a novembre 2018:

Lasciare il Segno: la scrittura tra tratto grafico e movimento